I sistemi ADAS: sicurezza alla guida e prossime obbligatorietà. Ma chi li tara?

COSA SONO I SISTEMI ADAS

Uno degli obiettivi delle case automobilistiche è quello di rendere l’attività del guidare un momento piacevole, non una preoccupazione, senza rinunciare alla sicurezza. Per raggiungere questo scopo, le società stanno sviluppando sempre più sistemi elettronici che assistano alla guida, chiamati ADAS, acronimo inglese di Advanced driver assistance system. I sistemi in questione sono volti alla sicurezza del conducente e dei passeggeri, per ridurre al minimo i rischi di incidenti. Si tratta essenzialmente di radar e telecamere posti sul parabrezza o comunque sul frontale (cominciano ad essere installate anche sugli specchietti) e nella parte posteriore, che segnalano al conducente eventuali situazioni critiche o di pericolo.

Tra i sistemi ADAS rientrano: i sensori pioggia, il sensore crepuscolare, i sensori di parcheggio, il cruise control adattivo, che può tra le tante sue funzioni mantenere la velocità del veicolo, frenare in prossimità di un ostacolo e tanto altro.


COME AVVIENE LA CALIBRAZIONE DEI SISTEMI ADAS

In caso di riparazione alla vettura, è fondamentale ricalibrare questi sistemi, che potrebbero risultare modificati a fine lavori, o più propriamente detto “starati”.

Ripristinare il corretto funzionamento di questi sistemi deve essere svolto da personale specializzato e formato. Questo servizio può avvenire su strada o su postazione fissa, quindi in maniera statica, a seconda del livello tecnologico dell’auto. Infatti la ricalibrazione si svolge su strada per quelle auto molto evolute, di solito veicoli di grossa cilindrata, che si ritarano da sole durante la guida. Nonostante questa tecnologia faciliti il lavoro di ricalibratura, l’esperto verifica che tutti i parametri rientrano nella norma attraverso un sistema di diagnosi portatile. In caso di vetture sprovviste di questo impianto, la carrozzeria o l'autoriparatore effettuerà un’analisi in loco, tramite pannelli che calibrano a livello millimetrico l’auto. Operazione che sarà comunque necessaria a seguito di un sinistro.

Il procedimento termina quando la diagnosi stampa la conferma dell’avvenuta ricalibrazione.


Per acquisire queste informazioni e per assistere alla ricalibrazione dei sistemi Radar e Adas di un veicolo siamo stati a Villastellone da Safari 2000, loro sono un centro di eccellenza in Piemonte per lo svolgimento di queste attività. E presto vi mostreremo nel dettaglio la loro operatività.




COSA SUCCEDE DALL’ANNO PROSSIMO

Dal 2022 in tutta Europa saranno obbligatori alcuni sistemi ADAS sulle auto di nuova omologazione.

La decisione arriva con la ratifica da parte del Parlamento europeo del documento che chiede alle case automobilistiche l’integrazione di questi dispositivi di serie.

I veicoli già in circolazione invece dovranno adeguarsi entro maggio 2024, per garantire lo standard di sicurezza imposto dalla nuova normativa.

Ma di quali sistemi stiamo parlando? Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea leggiamo che “I veicoli a motore sono dotato dei seguenti sistemi avanzati per veicoli:

a. adattamento intelligente della velocità, interfaccia di installazione di dispositivi;

b. interfaccia di installazione di dispositivi di tipo alcolock;

c. avviso della disattenzione e della stanchezza del conducente;

d. avviso avanzato di distrazione del conducente;

e. segnalazione di arresto di emergenza;

f. rilevamento in retromarcia;

registratore di dati di evento.


Se vuoi acquisire maggiori su Safari 2000 segui i social e web: https://www.facebook.com/safaridue e https://www.safari2000.it