• Alessia Galli della Loggia

Cambio manuale o cambio automatico, quale scegliere per ingranare la marcia?

Ci sono diverse scuole di pensiero sulla questione cambio manuale vs cambio automatico, c’è chi non rinuncerebbe mai al piacere di cambiare manualmente le marce ( e spesso a onor del vero non ha mai provato il cambio automatico) e c’è chi non tornerebbe mai indietro dopo aver provato il cambio automatico.



Tutti i modelli di cambio automatico

Il cambio automatico può essere di diverse tipologie, ecco le principali:


  • Con convertitore di coppia: gestisce la coppia del motore, ma essendo la versione più obsoleta del cambio automatico, non è efficiente sul piano dei consumi e delle emissioni nocive.

  • A doppia frizione: la trasmissione è composta da due riduttori, pari e dispari, gestiti a livello centrale da software che consentono rapidi cambi di marcia.

  • A variazione continua: la trasmissione è continua, molto efficiente dal punto di vista dei consumi e delle particelle inquinanti. Il principio è quello del variatore degli scooter.

Pro e contro del cambio automatico

Pare che la diffidenza nei confronti del cambio automatica risalga alle caratteristiche originarie del sistema di trasmissione, in quanto un tempo il cambio automatico era responsabile di un aumento dei consumi e di una riduzione della potenza del motore, due condizioni che in verità al giorno d’oggi sono state ampiamente superate. In favore del cambio automatico si può dire che questo tipo di trasmissione contribuisce ad un risparmio di carburante pari al 20%, nonché alla riduzione di emissione di CO2 nell’atmosfera. Inoltre, il regime di giri, variando in automatico, viene ottimizzato in base alle esigenze del motore.


Se il motore non patisce e i consumi sono ridotti, quali possono essere i contro del cambio automatico? I costi. Non si fa riferimento esclusivo ai costi di listino, ma anche ai costi di riparazione in caso di guasti o malfunzionamenti. Dunque, fatta una stima economica e funzionale delle esigenze del conducente, si può scegliere per quale cambio optare.


Va detto poi che la maggior parte dei cambi automatici, essendo a gestione elettronica, integrano la funzione di cambio manuale, ovviamente senza frizione, con leva del cambio tar o palette al volante. Quindi botte piena e moglie ubriaca?