Leasing, Car Sharing, Noleggio: le alternative all’acquisto auto

Lo stile di vita degli italiani sta cambiando e si sta evolvendo di pari passo con la trasformazione digitale, accelerata dalla pandemia. Oggi il web mette a disposizione tutti gli elementi e le informazioni utili per valutare e scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze di mobilità, prendendo in considerazione costi, vantaggi e svantaggi.

La soluzione più ecologica e adatta a chi percorre pochi km al giorno è sicuramente la bicicletta. Ma l'uso esclusivo della bicicletta non è possibile, e quando si pensa all'auto occorre adottare soluzioni adeguate alle proprie esigenze ed al proprio portafoglio.

Escludendo il concetto di auto come un bene di proprietà, anche per affermare il proprio status sociale, esistono diverse soluzione sul mercato: il leasing, il car sharing, il noleggio. Tra i fattori e le variabili da tenere in considerazione per una scelta consapevole la modalità di pagamento, la durata di utilizzo, il chilometraggio, il costo di un’eventuale canone mensile, le spese di gestione e manutenzione.

Allora vediamo nel dettaglio le principali soluzioni.


Il Leasing

Tra le alternative all’acquisto dell'auto c'è il leasing, ovvero un contratto di locazione in base alla quale un utente noleggia una vettura da un operatore finanziario che ha acquistato il bene per conto del cliente.

L’utente/cliente ha così la possibilità di utilizzare la vettura pagando un canone mensile ed un anticipo iniziale, a garanzia di un’eventuale estinzione dell'intero debito.

Con questa formula il locatario può decidere se occuparsi della gestione e manutenzione della vettura o se includere questi costi nella retta mensile.

La spesa ovviamente dipende dalla durata del contratto e dal chilometraggio stimato in quel determinato periodo di tempo.

Nel leasing è previsto inoltre il riscatto finale del bene.


Il Car Sharing

Fra le alternative al possesso di un'auto c'è quella dell'auto condivisa o car sharing, un servizio di mobilità urbana che consente agli utenti di prenotare e noleggiare un veicolo (registrandosi con carta di credito su apposito sito web o applicazione mobile) ed utilizzarlo per brevi spostamenti in città, accedendo anche alle zone a traffico limitato, pagandolo per l’utilizzo effettuato.

Con l’auto elettrica e l’e-bike, il car sharing può essere annoverato tra i servizi della mobilità del futuro: con pochi click consente di spostarsi velocemente in città, utilizzando in autonomia auto elettriche, condivise e connesse alla Rete.

La limitazione in questo caso è legata alla disponibilità del servizio, che bisogna verificare e che dipende dalla località nella quale si opera.


Il Noleggio

Il noleggio a lungo termine è un contratto di locazione per chiunque voglia utilizzare e cambiare regolarmente un’automobile senza doversi preoccupare delle pratiche legate all’acquisto e delle spese di manutenzione e gestione, a fronte del pagamento di un canone fisso calcolato in base al periodo di tempo di utilizzo e al chilometraggio stimato. Il noleggio è una soluzione molto apprezzata dai professionisti e dalle aziende in quanto consente di disporre di un parco auto senza affrontare ingenti spese di acquisto e con il vantaggio di poter contare sulla detrazione delle spese di locazione del bene.

Il contratto non prevede inoltre il pagamento di un anticipo e il riscatto (o acquisto) finale del bene. La certezza della spesa del canone iniziale (polizza RC Auto, sostituzione delle gomme, gestione e manutenzione della vettura, eventuali sinistri stradali), il fatto che non occorra preoccuparsi delle pratiche per l’acquisto, l’assenza di un anticipo, nonché la possibilità di avere auto sempre nuove e performanti stanno portando anche i privati ad optare per questa soluzione.

E se già si possiede un’auto ma ci si vuol concedere un viaggio fuori porta in assoluto relax, o magari viaggiando comodi su un'auto di gamma superiore, il noleggio a breve termine potrebbe rappresentare un’altra valida soluzione. In questo caso i costi di manutenzione e quelli relativi ad eventuali danni saranno compresi nel costo della rata, così come l’assistenza stradale 24/7, senza costi aggiuntivi.


Se questa panoramica sulle soluzioni disponibili per la mobilità ha messo in crisi le vostre certezze, non vi preoccupate: nei prossimi articoli proveremo a scendere nei dettagli per individuare la formula che meglio si adatta alle vostre esigenze.


0 commenti